Archivio per internet

Suicidio su Internet in nome della realtà

Posted in Cinema e Fotografia, Web e Comunicazione with tags , , , , , , , , , , , , , , , on 13 novembre 2010 by realuca

Facebook, Google, e la cultura condivisa sono i totem di questo tempo, ma quando neanche esisteva il cellulare come si viveva? Cultumedia parla di “deformazione  nel concetto di socializzazione” per cui si diventa sempre più indisponenti nei confronti del prossimo, e sul Sussidiario si legge della tragica notizia di un 24enne dipendente bancario che si suicida in streaming per problemi sul posto di lavoro. Due facce di una stessa medaglia che si chiama dipendenza da Internet.

Grande è l’attesa per il prossimo film in uscita di Fincher “The Social Network” e nel frattempo in rete impazza un video che TROPPO bene descrive la vita di molti.

In generale siamo sovraesposti a stimoli, immagini ed emozioni, ma è bene ricordare che la vita è “lenta” e che le relazioni vanno coltivate lentamente perché si possano radicare, invece spesso si divorano nell’intento di vivere quelle emozioni: “tutto è intorno a te” NON E’ VERO.

È paradossale pensare come si vivano scene già viste in stile “la vita come un film”, paradossale perché realizzare film è un processo lento, pieno di momenti morti e di silenzi imbarazzanti che il più delle volte viene condiviso con persone lontane dal modello Wired e molto più vicine a quello Boris.

La vita è banale ma molti preferiscono sognare, e per sfuggire a questa paranoia io cerco di portare testimonianza della realtà fotografando i pollici delle persone che incontro, tu potresti mandare un poke ad alcuni dei tuoi amici su Facebook e cancellare chi ti risponde. È solo una provocazione per non dimenticare che la realtà mediata non è vera.

Il sesso è stupido

Posted in Web e Comunicazione with tags , , , , , , , , , , , , , on 6 giugno 2010 by realuca

“LO SVEGLIO HA UNA BUONA IDEA CHE E’ STUPIDA”

“PERCHE’ LO SVEGLIO CRITICA.. LO STUPIDO FA”

La campagna Diesel è emblematica nel raccontare il nostro tempo: è tutto intorno a te, tutto a portata di mano, bisogna solo provarci! al punto che la linea che divide gli sprovveduti dagli audaci ormai è inesistente.

L’importante è portare a casa la giornata.. anche a cazzo di cane (Boris è Zen)

C’è chi dice che l’intelligenza delle reti è un processo che evolverà la società grazie alla coda lunga della nicchie di mercati-informazioni, chi dice che Google ci sta rendendo stupidi perché Internet ci ha abituato a leggere in maniera più superficiale (…) ma allora diventeremo più integrati o più persuadibili?

Quello che è certo è che di questi tempi non coltivare la propria identità digitale è una presa di posizione non indifferente, ma è anche vero che questo processo dovrebbe essere finalizzato alla costituzione di una comunità perché proprio l’assenza del sentimento di coesione e di destino comune nella realtà sono i mali di questo tempo: è l’effetto collaterale dell’infotainment, l’isolamento! una condizione nella quale si ricercano, piuttosto che il confronto, gli stimoli.

E allora è meglio andare in paranoia condividendo informazioni e partecipando a discussioni, o pensare alle piccole cose della propria vita quotidiana condita con un po’ di sano youtube-voyeurismo?!

Iab Roma e legge Bavaglio: nell’agenda politica poco spazio al futuro

Posted in Web e Comunicazione with tags , , , , , , , , , , on 26 maggio 2010 by realuca

PARTIAMO COSI’

E arriviamo allo IAB forum che si è svolto ieri a Roma; esaustivo l’estratto dal blog di Mauro Lupi:

Questa volta il vice ministro Romani è intervenuto di persona, ma per segnalare che le fasce di popolazione più in età potrebbero avvicinarsi all’innovazione attraverso (udite, udite) il digitale terrestre che alla fine è propedeutico ad internet! E se abbiamo una legge assurda che regolamenta l’accesso Wifi pubblico (“come neanche in Cina”, ha detto l’onorevole Gentiloni), è colpa nientepopodimencoche della lobby delle TV locali e del rischio che potrebbero usarla i terroristi. Ok, abbiamo capito: l’attuale linea di governo al massimo muove qualcosa sulle infrastrutture (anche perché lì ci sono numeri interessanti e giochi di potere non male); il resto (education, informazione, servizi, contenuti) non li riguarda.

In sintesi anche questa edizione si è caratterizzata di significativi numeri relativi al fatturato dell’advertising contrapposti al numero di internauti e al tempo speso online.

L’aver seguito in streaming l’evento, nonché in tempo reale la reazione degli utenti di twitter e friendfeed, ha manifestato il palese disinteresse di chi queste cose le sente tutti i giorni: settore in fase di sviluppo, utenza sempre più consapevole e grande fiducia nel futuro.

Come sottolineava Lupi.. ma le istituzioni!? e probabilmente questo tweet di Wommi (prima associazione italiana di professionisti del Word of Mouth Marketing) è esplicativa su quali siano i punti fermi dell’agenda politica italiana.

E allora abusiamo di luoghi comuni! sarà mica la legge casta il primo punto dell’agenda politica di questi giorni?

Personalmente sono contento di vedere un cinematografaro (classe lavorativa da sempre osteggiata dalla politica) che dedica il proprio successo agli italiani che fanno di tutto per rendere migliore l’Italia nonostante la propria classe dirigente.

TV: tu l’accendi lei ti spegne. Ma internet?

Posted in Attualità ed Attivismo with tags , , , , , , , , , on 11 maggio 2010 by realuca

La televisione è pericolosa! un mezzo di massa che influisce sul nostro cervello in modo variabile, ma comunque penetrante: è in grado di influenzare le nostre scelte e il modo di pensare.

Che la televisione sia il mezzo privilegiato per instaurare influenza politica, sociale e culturale sulla massa Pasolini lo aveva detto in tempi non sospetti.

La tv diventa non solo mezzo di controllo, ma mezzo che uccide! non ci resta che uccidere il mezzo in maniera profonda.. il tramite al mezzo: Long live the new flesh – gloria e vita alla nuova carne

Ma la salvezza.. la disintossicazione! sta su internet? oppure la lobotomia continua.

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.