Archivio per roma

Dove si balla a Roma: il video

Posted in Cinema e Fotografia, Web e Comunicazione with tags , , , , , , , , , , , , , , on 6 settembre 2011 by realuca

Pochi giorni fa su Twitter chiedevo quale fosse il miglior programma per scratchare tra Ableton Live, Serato Scratch, Traktor Pro e Virtual Dj e mi sono chiesto: “da quanto tempo hai abbandonato l’Heavy Metal per l’Elettronica?” e la risposta è stata semplice: “da quando i Social Network hanno preso piede!”.. nel senso che se è vero che il concetto di “monitorare, condividere, partecipare” ha manifestato la potenza della rete, è altrettanto vero che solo online si apprezza il fermento culturale che questo genere musicale ha portato nell’ultimo decennio >> ogni genere avviava personalissime incursioni nell’elettronico e si vedeva soprattutto su internet.

Mi piace pensare che questo fenomeno l’hanno innescato i francesi con la musica Lounge e quindi con l’Elettroclash: la French Touch ha funzionato da vero spartiacque per chi amava il Metal e stava per convertirsi all’Elettro; il trittico rivelatore passa per i nomi CassiusDaft PunkJustice.

Ecco quindi che la rete si rivela guida imprescindibile per scoprire nuova musica. Se la community inglese Last.fm rappresenta da anni una fonte inesauribile di suggerimenti, gli strumenti in tal senso sono molteplici: dall’aggregatore di podcast RA Resident Advisor, alla radio newyorkese Beats In Space, fino al sito di nicchia greco Last Gas Station per arrivare al magazine inglese Loud and Quiet.. ma è chiaro che l’elenco potrebbe continuare quasi all’infinito.

Il fatto interessante è che Roma negli ultimi 2 anni ha visto proliferare una quantità di organizzazioni e collettivi impegnati nella promozione di serate dedicate proprio a queste sonorità: L-ektrica, MafaldacrewFutureIsland, Surfdisco, Evilsound, Exe-cute sono solo alcuni dei tanti gruppi che nel segno del funky-elettrico hanno dato vita ad un movimento di rilievo che ha visto nascere decine di nuove location ed appuntamenti fissi.

Questi giorni c’è un virale che spopola su YouTube che sarebbe interessante replicare in chiave musicale-territoriale: un decoupage sulle serate degli ultimi anni Romani.

In attesa della nuova stagione.. un piccolo set che non mi dispiacerebbe missare

Il Gossip preferito dagli italiani

Posted in Attualità ed Attivismo with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , on 16 ottobre 2010 by realuca

Paragonando i francesi agli italiani “se un francese dice ad un amico che è tutto una merda prendono e scendono insieme in piazza, se l’italiano fa lo stesso l’amico gli dice che rompe il cazzo”.

Con lo slogan “Sì ai diritti, no ai ricatti” il 16 ottobre migliaia di persone tra operai, no Tav, studenti, precari ed ecologisti sfilano a Roma per la manifestazione nazionale indetta da Fiom-Cgil a difesa dei diritti costituzionali dei lavoratori.

Anche in Francia i sindacati hanno dato il via ad una nuova ondata di scioperi contro la riforma delle pensioni, e stiamo parlando di un paese bloccato dai suoi cittadini con treni, aeroporti e porti bloccati, nella speranza che la protesta raccolga più dei tre milioni di lavoratori che, secondo le stime, hanno partecipato alle manifestazioni dei gironi scorsi. Le proteste sono state provocate dalla decisione del Senato di approvare la legge che innalza l’età per accedere alla pensione piena da 65 a 67 anni.

Ma come viene percepito il dissenso dagli italiani?

Per Marxismo.net il 16 ottobre indica la strada: ora sciopero generale.

La classe operaia torna ad essere, nella coscienza collettiva, il soggetto della trasformazione sociale anche senza lo strumento per attuare il cambiamento, quel partito di classe che sviluppa un’alternativa rivoluzionaria al capitalismo senza la quale ogni lotta sarà prima o poi sconfitta.

GLI ITALIANI NON REAGISCONO MAI PERCHE’ SONO CIECHI O SOLO PERCHE’ PIGRI?


Dal sito personale al mash-up dell’identit

Posted in Web e Comunicazione with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , on 5 marzo 2009 by realuca

La nostra identità online è composta di frammenti sparsi tra gli account di posta elettronica, social network e le più disparate applicazioni Web 2.0. Vediamo come realizzare un “punto di aggregazione” centralizzato


ViteRe@li -> gli opinionisti

Posted in Attualità ed Attivismo, Web e Comunicazione with tags , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , on 1 febbraio 2009 by realuca

Qualche becera domanda a bruciapelo

1. Quanto tempo passi in rete?
2. Più ora o più in passato?
3. Come hai pensato di attrarre l’attenzione nel caleidoscopio della rete?
4. Come sono le persone della rete quando le incontri dal vivo?
5. Cosa ti aspetti dal tuo Myspace? Essere notato/a da chi?
6. Grazie al web, hai mai chattato o avuto scambio di mail con vip?
7. Qual è la ragione principale per cui usi internet?

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.