Con il web 2.0 l’utente diventa una risorsa. E un rischio

Leggi il post original da unibocconi

C’è in giro voglia di collaborazione, ma anche di rivoluzione. I consumatori, che non vogliono più essere solo clienti, hanno trovato nel web 2.0 strumenti potentissimi per aggregarsi in social network di ogni tipo. E, dall’alto della loro competenza e del loro numero, hanno cominciato a interloquire con le imprese e, in alcuni casi, a farsi impresa essi stessi. Nei settori che comprendono processi digitalizzabili nulla sarà più come prima – anzi, già oggi le cose stanno cambiando, come dimostrano Marc Vos, partner e managing director di Boston consulting group, e Carlo Alberto Carnevale-Maffè, docente di strategia aziendale alla Sda Bocconi, in questa conversazione. Cambiano le regole del gioco, crolla il monopolio delle imprese sull’offerta e si creano spazi per nuovi modelli di business, tanto che un’industria semplice, come quella delle t-shirt, può trasformarsi in una miniera d’oro.
Quella del web 2.0, ammoniscono Vos e Carnevale, è un’onda che, se presa al momento giusto, può portare davvero lontano. Ma contiene una forza ancora sottostimata e, per chi non comprende le regole del gioco, può trasformarsi in un terrificante tsunami, capace di mettere fuori mercato anche le imprese più grandi.

Perché vi occupate di web 2.0?
MARC VOS Per un motivo personale e uno di business. Personalmente mi affascina il fatto che tanta gente voglia contribuire in modo determinante a un bene comune difficilmente definibile. Poi cerco di tradurre questa nuova realtà in opportunità di business.
CARLO ALBERTO CARNEVALE Per i miei studenti. Quando nove su dieci di loro sono su Facebook e consultano Wikipedia, non è il caso di far finta di niente. E poi per chi studia i processi manageriali il web 2.0 comporta profondi cambiamenti organizzativi che meritano attenta analisi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: