Effetti collaterali da tecnologia

Leggi il post originale da espresso

Il docente del Mit Donald Norman ad Alghero per presentare il suo libro «Il design del futuro»
«Necessario distinguere tra la vita reale e quella virtuale»
«Oggi i giovani sono molto esperti di hi-tech, ma non si domandano come funzioni»

«Non ho problemi con il mio frigo perché non pretende di parlare con me. Se volesse diventare mio amico, allora la situazione si farebbe più complicata». Il sogno tecnologico di un dialogo fra l’uomo e le macchine ha riempito libri di fantascienza, film e saggi. Ma Donald Norman ha una soluzione definitiva: smettere di provarci. Lo spiega chiaramente nel suo ultimo libro «Il design del futuro», pubblicato da Apogeo. Attraverso lo stile e la scienza Norman racconta anche la politica, la comunicazione, la società contemporanea.
Norman ha una carriera lunghissima. Insegna materie che vanno dalla psicologia all’informatica. È stato ai vertici della Apple e della Hp, ha fondato società di comunicazione che si occupano di rendere più facile l’uso di oggetti hi-tech. È anche tra i docenti del Mit, la più importante università di ricerca del mondo.
In questi giorni è in viaggio in Italia. Giovedì ad Alghero ha incontrato gli studenti della Facoltà di Architettura. Da sabato è già a Torino per il Piemonte Share Festival organizzato da Bruce Sterling, che nella vita scrive libri di fantascienza. Lo stesso Norman non si stupisce che autori di romanzi cyberpunk e ricercatori della new technology siedano allo stesso tavolo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: