Il declino dei lettori non è colpa del giornalismo

Leggi il post originale da lsdi

Distributori del Daily News Se calano i lettori dei quotidiani non è colpa del giornalismo (anche se i suoi standard continuano a peggiorare) – Il fatto è che stanno cambiando profondamente le condizioni e gli stili di vita e di lavoro – Una riflessione di Adrian Monck sulla storia del Chicago Daily News, un grosso giornale del pomeriggio che dovette chiudere nel 1978.

Il declino dei lettori dei giornali non ha niente a che fare con il giornalismo, ma è dovuto a cambiamenti profondi di carattere sociale e culturale che hanno luogo altrove.
In una fase in cui spesso la crisi dei quotidiani viene legata – anche nel senso comune -, a una caduta degli standard di qualità dell’ editoria e della professione giornalistica, fare chiarezza su questo presunto pregiudizio dovrebbe essere un obbligo razionale.

Ne è convinto Adrian Monck, scrittore, giornalista e docente di giornalismo, che sul suo blog ha affrontato a più riprese l’ argomento, rilevando che i due fenomeni si muovono su piani nettamente diversi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: