Il sogno di ogni pupazzo è essere umano

Rileggendo Nasruddin

“Noi agiamo in piccolo perché crediamo in piccolo, e crediamo in ciò che siamo programmati a credere. Ma non deve essere per forza così. Possiamo lasciare cantare la nostra coscienza e sapere che siamo Tutto
Ciò Che E’. Abbiamo vissuto uno falsa identità , un falso nome che non siamo noi. Ma possiamo guardare nello specchio illusorio e ri-valutare quello che pensiamo di essere. Noi non siamo il nostro nome, il nostro corpo, la nostra famiglia, la nostra razza, la nostra nazione o la nostra religione. Non siamo i nostri possedimenti, il nostro lavoro, il nostro status, la nostra fama, il nostro successo o il nostro fallimento. Non siamo nemmeno la nostra personalità, i nostri pensieri o le nostre emozioni.”

A sua volta re@l

“(…)
re@l (reale on-line).. cosa c’è di più vero(¿!)
è un paradosso ma in rete vengono sperimentate con più coscienza perversioni radicate che nel quotidiano per forza di cose vengono considerate tali.. perversioni! ma placando l’istinto non facciamo che renderci mansueti, dimessi [programmabili].
L’identità di fatto è il risultato di contaminazioni di contesti one shot.. i centri di socializzazione insomma; non credo nella limpida soggettività.
Più che in una futuristica visione pseudo zen io credo nella diaspora del sé.. ovvero nel deglutirsi-defecarsi.. (ri)sperimentare(si) secondo dinamiche che sleghino da un’ipotetica coerenza verso se stessi; sotto il segno dell’empatia (posso immedesimarmi -> vivere tutto) con l’unico limite dell’hic e nunc: il voyeursimo dev’essere soddisfatto prima di poter osservare veramente.”

________________________________________________

(…)
ma in effetti c’è tutta quella dinamica culturale che instrada verso la “giusta” visione, ma a livello universale ben inteso, senza considerare fazioni piuttosto che schieramenti; morale… siamo solo pupazzi + o – consapevoli, e il sogno di ogni pupazzo è essere umano.
Non credo che nessun pupazzo sarà mai “oggetivamente” cosciente

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: