La sessualita’ esibita

Leggi il post originale da cultumedia

La capacità dei media di rendere “trasparente” la vita quotidiana, di mettere in scena la vita delle persone, si riflette anche nel modo in cui le nuove tecnologie digitali danno visibilità ai comportamenti sessuali, specialmente a quelli dei giovani. Lo aveva fatto anche la tv con il reality show, ma stavolta c’è qualcosa di più. Grazie alle possibilità offerte dal cosiddetto user generated content, la sessualità degli adolescenti non è più soltanto quella raccontata in modo più o meno edulcorato nei libri e nei film blockbuster, ma quella registrata da milioni di telefonini ed esibita sul web. Una sessualità quasi spudorata, usata per testimoniare la propria presenza e il proprio “esserci”, per gridare che il sesso non è più un tabù, ma addirittura qualcosa da consumare in fretta, mostrare, comunicare. Non è necessario che ci sia amore, l’importante è esibire il proprio corpo e sperare che lo spettacolo raggiunga un’audience il più possibile vasta.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: