La redazione come motore dell’ innovazione

Leggi il post originale da lsdi

Una redazione

Considerata spesso in passato come la causa della progressiva disconnessione con il pubblico, ora la redazione viene percepita sempre di più come la parte più innovativa e più sperimentale della nuova industria dell’ informazione – E’ uno dei dati più interessanti che emergono dall’ edizione 2008 di State of News Media, il Rapporto sulla situazione dell’ informazione e dell’ editoria giornalistica negli Usa curata dal Project for Excellence in Journalism, di cui Lsdi pubblica la sintesi generale in traduzione italiana – Le notizie si stanno trasformando da prodotto in servizio mentre l’ industria pubblicitaria sembra avere problemi a stare al passo del cambiamento – Tanto che – osserva il Rapporto – la domanda sul se, e sul come, continuerà il rapporto tra pubblicità e informazione resta per ora senza risposte.

Mentre un decennio fa la veniva considerata spesso come la causa di una progressiva disconnessione con il pubblico, ora la redazione viene percepita sempre di più come la parte più innovativa e più sperimentale della nuova industria dell’ informazione.

Questa nuova centralità della redazione appare più marcata nei giornali e nel siti web piuttosto che altrove e – sottolinea il Rapporto – rappresenta un cambiamento significativo nel discorso sul settore.

– Le notizie si stanno trasformando da prodotto – quotidiani, siti web o emittenza – in servizio

Le prospettive per l’ UGC, i contenuti generati dagli utenti, una volta ritenuti centrali nella nuova era del giornalismo, ora appaiono più limitate, anche fra i siti e i blog “citizen”

Per quanto riguarda i quotidiani, nonostante i vari punti di crisi – le entrate, un tempo stabili, sono in declino, continua il calo nella diffusione, i prezzi delle azioni sono crollati -, secondo il Rapporto “i segnali d’ innovazione sono maggiori che in passato. Se il personale è in diminuzione, rimane comunque più ampio che in altri campi, costituendo un vantaggio competitivo per il settore. Il pubblico complessivo, compreso quello on-line, è in aumento. Il problema è il reperimento di nuove entrate, e nuovi prodotti che le determinino”.

– In tutto questo, Madison Avenue – il cuore dell’ industria pubblicitaria americana -, più che promuovere il cambiamento, sembra avere problemi a starvi al passo.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: