Prostituti di sè stessi o internet=sesso!?

Leggi il post originale da beppe grillo

Il sesso sta cambiando. I papponi stanno scomparendo. Ognuno è, se vuole, il prostituto, o la prostituta, di sé stesso.

Crollano le vecchie barriere sociali. Le nostre. Nell’isola di Thaiti, prima dell’arrivo dei missionari, non esistevano tabù sessuali. Il sesso era naturale come bere o mangiare. A quante persone stringiamo, magari distrattamente, la mano in una giornata? Non ci facciamo caso. Per loro il sesso era una stretta di mano. Non esisteva. Gli omosessuali erano il terzo sesso, il mahu. Con pari dignità rispetto agli altri due. Non c’erano conflitti, tratta di minorenni, prostituzione o teste rasate a caccia dei diversi.
La Rete è democratica, chiunque può vendere il proprio corpo senza passare dal cartello della criminalità organizzata. I prezzi diminuiscono senza il costo della intermediazione. Il sesso è un mercato planetario e ha un linguaggio universale. Si può vedere prima di comprare. Pensate se questo fosse possibile anche per l’idraulico o l’elettricista o per il politico. Il sesso a scatola chiusa e da marciapiede sta tramontando. Il vaso di Pandora si sta aprendo. Una, cento, un milione di Thaiti.

(…)

re@l Commento

per quanto l’abbattimento di tabù sessuali, frutto della conservazione-sociale, è anche ottima come cosa, non pensare in maniera opposta è comunque pericoloso: la rete non deve diventare un ulteriore e ancor più performante sedativo sociale atto a distogliere l’opinione del cittadino!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: